Il sito web dedicato alla riabilitazione

 

Il fisiatra ed il "Team Riabilitativo"

Al centro c'è il disabile, la persona di cui ci si occupa, la quale dev'essere, lui per prima, molto collaborativa. Tutti lavorano a suo favore, ma lui deve fare il possibile per aiutarsi, e così facendo, aiutare gli operatori. Intorno, in squadra - senza protagonismi, senza sovrapposizioni - ruotano il personale medico e quello paramedico. E ancora, svolgono un ruolo significativo: i familiari, gli amici, i datori di lavoro, le persone con disabilità analoghe .



In questa squadra operano molte figure professionali, alcune sempre presenti - per questo le chiamiamo "fisse" -, altre secondo necessità - e perciò "variabili". Queste figure sono: il fisiatra, il fisioterapista, l'infermiere, il logopedista, il terapista occupazionale, il tecnico ortopedico, lo psicologo, l'assistente sociale.
Entrano in azione, al bisogno, per affinare il percorso di recupero: l'educatore professionale, l'animatore, il dietista, e altri specialisti d'organo. Il team riabilitativo procede nel suo lavoro con un gran numero di valutazioni, costruisce la diagnosi e aggiorna la terapia. Tutto è sempre frutto di un lavoro collegiale. Si è già detto quante professionalità vengono messe in campo, e queste interagiscono, cioè lavorano insieme a beneficio della persona disabile e della sua famiglia. È fondamentale discutere, all'interno del team, delle problematiche, dei desideri e dei bisogni dell'utente. Il disabile e la sua famiglia devono essere coinvolti in tutte le fasi del processo riabilitativo, nella scelta degli obiettivi, nel controllo della terapia e nella valutazione dell'esito.

Le figure

Fisiatra
Medico specializzato nelle attività di riabilitazione, il fisiatra è responsabile del progetto riabilitativo, effettua la diagnosi, gestisce direttamente le problematiche internistiche e si rapporta con gli altri medici specialisti di cui il paziente può avere bisogno. Coordina il team riabilitativo e gestisce i rapporti con il paziente e la sua famiglia.

Fisioterapista
Assiste il paziente nell'iter di recupero funzionale, partecipa all'elaborazione del progetto riabilitativo e realizza, per quanto di sua competenza, il programma terapeutico. Acquisisce nella laurea triennale la formazione per aiutare la persona a recuperare la forza, l'equilibrio, la coordinazione e la resistenza motoria, la capacità di effettuare i trasferimenti, di deambulare, di utilizzare la carrozzina, ricorrendo a tutte le tecniche cinesiterapiche e di rieducazione funzionale.

Terapista occupazionale
È una importantissima figura professionale purtroppo ancora poco diffusa nel nostro Paese, ma le lauree triennali di formazione si stanno rapidamente diffondendo. Le competenze sono: - aiutare la persona a recuperare l'indipendenza nelle attività della vita quotidiana come vestirsi, badare all'igiene personale e mangiare; - studiare, confezionare e applicare ortesi e ausili vari e addestrare al loro uso; - modificare gli ambienti (scolastico, lavorativo, di vita familiare e/o comunitaria), al fine di migliorare l'autonomia funzionale del paziente.

Logopedista
Aiuta la persona con problematiche relative a comunicazione, abilità linguistiche, memoria, pensiero e deglutizione.

Infermiere
Valuta le necessità assistenziali del paziente e collabora a individuare gli obiettivi a breve e a lungo termine contenuti nel progetto e nei programmi riabilitativi. Le sue aree di competenza spaziano dalla comunicazione al movimento, dall'igiene (integrità cutanea) alla vestizione, dal sonno-riposo al tempo libero-svago-hobby.

Psicologo
Fornisce supporto ed educazione per aiutare la persona disabile e la sua famiglia ad adattarsi alle modifiche di vita. Inoltre, supporta l'intero team nel proprio lavoro.

Assistente Sociale
Coordina e garantisce tutti gli interventi socioassistenziali a completamento del progetto riabilitativo individuale; è opportuno il suo coinvolgimento sin dalla prima fase di valutazione e impostazione con il Fisiatra.

 

Torna a chi è il fisiatra